Ultime notizie Serie B – La Serie B, e a ruota anche la C, sta vivendo settimane di assoluto caos. Il campionato, da calendario, dovrebbe iniziare venerdì 24 agosto con l’anticipo tra Brescia e Perugia, ma l’incertezza è tanta, diremmo quasi troppa. Il caos ripescaggi bloccati, le decine di ricorsi ai vari gradi della giustizia sportiva, col Collegio di Garanzia del Coni che darà risposte chiare il prossimo 7 settembre. In ballo il format del campionato a 19 squadre, oppure il riallarga mento alle 22 formazioni.

Riunione tra Tommasi e capitani delle squadre di Serie B

Nel frattempo quest’oggi, è andata in scena una riunione alla presenza di Damiano Tommasi, presidente dell’AIC, e dei capitani e rappresentati delle formazioni di Serie B. Il numero uno dell’AIC ha parlato così ai microfoni di RMC Sport al termine della stessa:

“Abbiamo condiviso un comportamento gravissimo che si è verificato in questi giorni nei confronti dei calciatori, valutato la situazione e faremo altri approfondimenti. Riteniamo comunque che sarebbe opportuno rinviare le due partite e aspettare il Collegio di Garanzia. Non avevamo intenzione di proclamare nulla oggi, il timore è che sia stato un creato un precedente pericoloso perché basterà un contenzioso per rischiare di trovarsi con meno squadre iscritte facendo torto a chi ha rispettato i parametri economici. La modalità in cui si è arrivati sarà uno dei punti da cambiare con la nuova federazione”.

Se ha già sentito Balata (presidente Lega Serie B, ndr)? No, ci sentiremo e l’auspicio è che si possa tornare a parlare con loro con serenità. Brescia-Perugia? Ad oggi non so se si gioca, abbiamo approfondito il tema e ne parleremo ancora con giocatori e squadra. Cosa può cambiare? Questa fretta di iniziare credo sia anche dovuto alla paura che il Collegio di Garanzia cambi di nuovo tutto. Cambiare il format in corsa è un precedente da evitare”.

Credits Foto: verona-in.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here