Inter, ipotesi dimissioni Sabatini Una tranquilla giornata di inizio primavera, rischia di avere un grande peso per il futuro dell’Inter. Nelle ultime ore infatti, sono circolate da più parti voci di dimissioni imminenti e già presentate da parte di Walter Sabatini, dal ruolo di coordinatore tecnico di Suning Sports. Una decisione che affonderebbe le sue radici nelle due sessioni di mercato condotte dal club di Corso Vittorio Emanuele a giugno e a gennaio. In particolar modo, Sabatini non avrebbe “digerito” i due no incassati per Schick e Pastore. In entrambi i casi infatti, la coppia formata da Ausilio e dallo stesso Sabatini aveva imbastito le due operazioni, arrivando ad un passo dalla conclusione, salvo poi non ricevere l’ok definitivo da parte di Nanchino. E adesso, come già fatto a Roma del resto, l’ipotesi dimissioni è realmente esistente, però a fine stagione.

Infatti, secondo quanto raccolto da FcInterNews.it, al momento l’ex direttore sportivo giallorosso non ha presentato le dimissioni alla proprietà. Ma il fatto di aver chiesto chiarezza per il futuro e margini di manovra sul mercato, sino ad ora caratteristiche di lavoro non ravvisate, vanno  in quella direzione. In caso di stallo sarà sicuro addio a giugno.

Luciano Spalletti concorda con Sabatini

E lo stesso discorso, sempre secondo FcInterNews.it, è da farsi anche per Luciano Spalletti. Il tecnico nerazzurro ha visto sino ad ora “disattese” le promesse di un rafforzamento della rosa attuale, sia in estate che poi a gennaio scorso. In particolare Spalletti vuole che Zhang mantenga gli impegni presi in ottica del rafforzamento della rosa per provare a vincere lo scudetto. Anche qui, in caso di non attuazione del piano promesso, l’ipotesi addio del tecnico di Certaldo sarebbe più che una eventualità. Insomma caos calmo in casa Inter, le acque sono molto più agitate di quello che si possa pensare.

Credits Foto: calciomercato.com

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here