La Juventus torna in campo. Dopo aver vinto contro il Genoa nel posticipo di lunedì sera contro il Genoa per 1-0, decisiva la rete di Douglas Costa, i bianconeri sono attesi sabato sera, nel secondo anticipo della 22a giornata di Serie A, dal match del Bentegodi delle ore 20:45 dove sfideranno il Chievo di Maran.

Come di consueto Massimiliano Allegri si è recato nella sala stampa di Vinovo in conferenza, per analizzare il momento dei suoi e presentare le difficoltà del match contro i clivensi. C’era attesa soprattutto per sapere le condizioni dei tanti giocatori infortunati e/o acciaccati, verificandone la disponibilità per la partita di campionato. Allegri ha subito chiarito che Gianluigi Buffon è recuperato al 100%, ma anche detto che col Chievo partirà dalla panchina, per poi tornare tra i pali nel match di martedì sera a Bergamo contro l’Atalanta, nel match di andata della semifinale di Coppa Italia.

Per il resto ecco il commento del tecnico toscano sugli infortunati e sui tempi di recupero: “Marchisio ha fatto in parte con la squadra ieri, difficilmente sarà disponibile perché gli mancano dei lavori, quindi sarà a disposizione per martedì. Dybala procede nel recupero, a metà della prossima settimana avrà un esame per vedere se si è chiusa la cicatrice. Per quanto riguarda Cuadrado, lunedì ha una visita specialistica in Germania, dove gli verrà detto se verrà operato o altrimenti andremo avanti con il recupero. Howedes prosegue il suo lavoro di recupero dall’infortunio. Matuidi è a posto, ha fatto un lavoro di corsa, oggi sarà a disposizione con la squadra. Vedrò se domani verrà in campo o meno, però non è niente, ha preso solo una botta”. Per il resto tutti a disposizione di Allegri, anche Khedira e Alex Sandro che erano usciti malconci dal match contro il Genoa.

Cuadrado alle prese con la pubalgia, i tempi di recupero

Dunque a preoccupare maggiormente lo staff medico della Juventus, allo stato attuale delle cose, sono le condizioni fisiche di Juan Cuadrado. Il colombiano è alle prese da tempo, da fine dicembre per la precisione quando saltò la trasferta del 30 a Verona contro l’Hellas, con problemi di pubalgia che lo hanno messo ko. Un problema “subdolo” che sembra scomparire, per poi tornare a dare fastidio. Quindi si sta valutando anche la possibilità di un intervento chirurgico per risolvere più velocemente il problema, come accaduto a diversi giocatori in passato, come Balotelli. I tempi di recupero dunque non sono certi, ma potrebbrero servire anche un paio di mesi per rivederlo in campo.

Credits Foto: skysports.com

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here