Juventus-Atalanta, le probabili formazioni – E’ vigilia di campionato per Juventus e Atalanta. Le squadre di Massimiliano Allegri e Gian Piero Gasperini si affronteranno infatti mercoledì pomeriggio alle ore 18:00, nel recupero della 26a giornata rinviata a fine febbraio per la neve caduta copiosa sull’Allianz Stadium. Match molto importante per i bianconeri che, con un successo, volerebbero a più quattro sul Napoli secondo, dando una bella spallata agli azzurri in chiave scudetto.

Ma il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, nella consueta conferenza stampa, ha voluto mantenere un profilo basso: “Lo ripeto di nuovo: quando si fanno i conti, vengono fuori i contadini. Bisogna fare un passo alla volta, intanto ora cerchiamo di passare bene la partita di domani, di vincerla e preparare quella di sabato, che poi abbiamo una bella sosta, meritata, dove avremo un po’ di giorni di riposo.

Le parole di Sarri? Non commento, perché mi astengo dal commentare cose che dicono altre persone. Credo che lui debba essere orgoglioso di quello che ha fatto a Napoli in questi anni, lo ha portato a giocare in un modo veramente bello, in certi momenti spettacolare. E’ stato in testa al campionato e ora ha le possibilità di lottare fino in fondo con la Juventus. Noi sappiamo che arrivare in fondo e vincere è difficile, quindi bisogna tenere il profilo basso, non esaltarci se domani dovessimo vincere perché il campionato… il campionato non è chiuso niente, perché i numeri parlano chiaro: il Napoli ha 70 punti e può arrivare  a 100. Quindi al momento la quota Scudetto è 100. Quindi è ancora lunga e più lunga.”, come riportato da tuttojuve.com.

Le probabili formazioni di Juventus-Atalanta

Per quanto riguarda le probabili formazioni, Allegri ha parlato di disponibili e infortunati e/o acciaccati: “Per quanto riguarda gli infortunati, quelli non disponibili sono Cuadrado e Bernardeschi. Vediamo Alex Sandro che ieri era un pochino affaticato e quindi valuterò oggi. Poi gli altri stanno tutti bene. Oggi faremo l’allenamento, c’è la rifinitura prima della partita di domani e poi da lì deciderò chi mandare in campo. L’unico che rientra domani è Buffon, sicuramente.” Sul dubbio in attacco: “Devo valutare, più che Dybala, che tra l’altro ha anche bisogno di giocare, devo valutare tra Higuain e Mandzukic: uno perché ha preso un’altra botta nella punizione dove poi è avvenuto il gol, e l’altro che sta meglio. L’unico che, momentaneamente, deve fare un pochino di straordinari, è Douglas Costa.  Ma dovrò vedere oggi, magari poi deciderò la mattina di non farlo giocare”.

Il modulo sarà comunque il 4-3-2-1 che con Buffon tra i pali e una linea a quattro composta da De Sciglio, Benatia, Chiellini e Asamoah. A centrocampo, la linea a tre sarà la migliore possibile, con Khedira, Pjanic e Matuidi. In attacco sicuro l’impiego di Dybala e Douglas Costa. Sul fronte Atalanta, con Caldara out sarà Palomino a prendere il suo posto al centro della difesa. Dubbio Spinazzola a sinistra (pronto Castagne nel caso), mentre in avanti con Cristante e Ilicic dovrebbe esserci Cornelius dal 1’, data l’indisponibilità di Gomez out per un problema alla coscia.

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain (Mandzukic), Dybala. All. Allegri

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola (Castagne); Cristante, Ilicic, Cornelius. All. Gasperini

Credits Foto: corrieredellosport.it     

Bonus Russia 2018

Cogli l'attimo e approfitta delle migliori quote offerte dal miglior operatore del gaming a livello mondiale: William Hill Approfitta del 'Bonus Multipla' e della 'Promo Tifoso' (Termini e Condizioni sul sito ufficiale William Hill). Oppure prendi il BONUS gratuito di 5 Euro offerto da SNAI

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here