Ultime notizie Serie A, D’Aversa nel post Parma-Sassuolo 2-1 – Il Parma batte 2-1 il Sassuolo nel lunch match della 13esima giornata di Serie A, salendo momentaneamente al sesto posto con 20 punti. Un successo che permette ai ducali di superare gli stessi emiliani di De Zerbi e anche la Roma, con i neroverdi fermi a quota 19. A decidere il match del Tardini la partenza sprint dei ragazzi di D’Aversa a segno con Gervinho e Bruno Alves.

D’Aversa commenta Parma-Sassuolo      

Nel post match del Tardini, il tecnico dei ducali Roberto D’Aversa ha commentato la vittoria in conferenza stampa. “Devo dire che nel primo tempo abbiamo giocato in maniera eccelsa, anche per le occasioni create. Poi c’è stato un episodio che ci ha fatto innervosire e abbiamo un po’ smesso di giocare. Inoltre eravamo di fronte a una squadra con qualità importanti, che ha dato diversi giocatori alla Nazionale. La squadra è stata bravissima a concedere poco, abbiamo inoltre anche avuto l’occasione di chiuderla.

Se andiamo ad analizzare tutta la partita, devo fare un applauso a questi ragazzi perché hanno meritato il risultato, sia per il gioco che per le occasioni avute – come riportato da Parmalive.com -. Nella presentazione alla partita, abbiamo ragionato sul fatto che affrontavamo una squadra davanti a noi in classifica, e costruita secondo me per fare un campionato diverso rispetto al nostro. Quindi dovevamo affrontarla in maniera umile, ma nella vita bisogna essere anche ambiziosi. Quello che abbiamo fatto finora lo abbiamo fatto per come interpretiamo le partite, ma soprattutto per come i ragazzi interpretano l’allenamento. In queste due settimane hanno lavorato intensamente, e questa è una grande gratificazione per l’allenatore. Poi il risultato in partita è una conseguenza del lavoro”.

Perché Scozzarella al posto di Stulac? Matteo ha una verticalizzazione più pulita e immediata, per caratteristiche. Questo non significa che Stulac non abbia fatto bene: hanno caratteristiche diverse, con Leo che ti garantisce più quantità a livello difensivo. Credo sia il sesto o settimo per quantità di corsa, quindi è molto importante nel suo ruolo. Analizzando la partita di oggi, ho preferito schierare Matteo perché su quel concetto di verticalizzazione l’ho visto meglio”.

Credits Foto: gazzetta.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here