Ultime notizie Serie A, Spalletti commenta il 3-0 di Inter-Frosinone – L’Inter torna a vincere dopo la sonora sconfitta per 4-1 contro l’Atalanta subita prima della sosta per le nazionali. I nerazzurri hanno superato abbastanza agevolmente il Frosinone allo stadio Meazza. Un match che i nerazzurri hanno condotto in larga parte, andando a segno con Keita e Lautaro Martinez. Adesso per la squadra di Luciano Spalletti la testa va al match di mercoledì prossimo a Wembley sul campo del Tottenham, crocevia fondamentale per il proprio cammino in Champions League.

Spalletti commenta Inter-Frosinone        

Nel post match del Meazza, il tecnico dei nerazzurri Luciano Spalletti ha commentato la vittoria ai microfoni di Dazn. “Abbiamo avuto una reazione importante. Dovevamo portarci dietro quello che era successo a Bergamo, oggi ho visto una squadra frizzante che ha giocato un buon calcio. Abbiamo avuto pazienza, abbiamo fatto possesso che costringe gli avversari a venire avanti. Siamo cresciuti, lo diciamo sempre. È un momento importante perché riusciamo a mantenerci su livelli alti. Poi bisogna togliere quelle cadute come nel primo tempo a Bergamo. Non si può passare da un buio più totale ad una luce bellissima. Bisogna mantenere quel passo che ti consente di rimanere sempre l’Inter”.

Sull’Inter del futuro, Spalletti ha parlato così: “In settimana ho detto che l’Inter dovrà essere una delle più belle del reame, anche perché c’è uno specchio grandissimo in cui c’entrano tante persone. Dobbiamo crescere ancora, vogliamo diventare una delle più grandi in Europa. Sogno di andare a giocare e vincere contro club blasonati in Europa, senza quei black out che a volte ci capitano. Poi si può anche perdere, ma non si può passare da 9 a 4. Si può perdere anche per i piccoli dettagli. Questa squadra sceglie male, quando c’è da forzare appoggia al portiere o viceversa. Su queste cose bisogna maturare ancora”.

Credits Foto: repubblica.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here