Ultime notizie Serie A, Juventus-Genoa 1-1 e le parole di Allegri – E alla fine la Juventus ha dovuto mettere un punto alla striscia positiva di 10 vittorie consecutive tra Serie A e Champions League. I bianconeri infatti sono stati fermati sull’1-1 all’Allianz Stadium dal Genoa di Ivan Juric. Vantaggio firmato da Cristiano Ronaldo al 19’ e pareggio di Bessa al 67’. Nel post partita Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

Le parole di un Allegri molto arrabbiato                         

“Che spiegazione mi son dato? “Semplice. Siamo usciti dalla partita. Il Genoa è stato bravo a non scoprirsi, non devono capitare queste cose. Avevamo fatto 10 minuti, poi abbiamo pensato al Manchester. Non va bene, nel calcio le situazioni si rovesciano. Siamo passati da frenetici ad addormentati e viceversa. Loro sono stati bravi in attacco. Bisognava aver più testa. Dovevamo fare più gol. Abbiamo avuto una reazione confusionaria. Torniamo con i piedi per terra e capire che ci vuole sacrificio. Errore sul gol preso? Stiamo lavorando sulle marcature in area. La palla era da quattro secondi in ballo, c’era tempo per marcare. Siamo usciti dalla partita, e nel finale ci è andata bene. Non si vince prima di giocare”.

Allegri continua sempre con toni pacati ma decisi: “Era nell’aria. Come testa non siamo stati un granché negli allenamenti. Il primo tempo è stato buono ma sbrigativo. Ci servirà da lezione, era importante vincere per mandare il Napoli a -9. Dall’ottava alla dodicesima si spacca la classifica, dovevamo vincere. Se ho alzato la voce? Non serve. Bisogna capire che le partite si possono condurre in modo più attento. Non è successo, può capitare. Se ho visto Chelsea-United? Ho dato un’occhiata. E’ una gara diversa, giocheremo entrambe per vincere. Oggi loro erano in difesa e sono stati bravi a farci uscire dalla partita, è la prima volta in cinque anni di Juve che mi capita”.

credits foto: calciomercato.com

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here