Ultime notizie Serie A, le parole di Spalletti e Gattuso pre Inter-Milan – Alla vigilia del derby Inter-Milan numero 169 della storia, i due tecnici Luciano Spalletti e Gennaro Gattuso hanno presentato il match in conferenza stampa. In ordine cronologico, il primo a parlare è stato il tecnico dei rossoneri direttamente da Milanello.

Le parole di Gattuso

Gattuso ha presentato subito il match: “Ha ragione Suso, queste partite si preparano da sole. Bisogna essere bravi a non sentirla troppo e non perdere troppe energie in campo. Inter pericolosa dove? E’ una squadra forte, non solo sulla carta, lo ha dimostrato in Champions League. Ha grandi valori, grande fisicità, dobbiamo stare molto attenti, non dobbiamo commettere errori ed aver paura. Dobbiamo rispettare l’Inter e giocare come sappiamo giocare, ci sono in ballo i tre punti, dobbiamo fare attenzione sui calci piazzati, sui movimenti di Icardi e Perisic”.

Sull’ansia da derby: “Dobbiamo finire di preparare la partita, non ho l’ansia, c’è la consapevolezza di giocare contro una squadra molto forte, dobbiamo fare una grande partita. Domani giocheremo il derby con tranquillità, voglio vedere una squadra consapevole della propria forza e senza paura”.

Le parole di Spalletti

Poi è toccato a Luciano Spalletti da Appiano Gentile parlare di Inter-Milan: “Vale di più per quello produce nei giocatori e nei tifosi. Non abbiamo pensato né al Barcellona né al campionato. Solo al derby. Sapevamo di dover affrontare tante competizioni, adesso ne abbiamo davanti una importantissima: quella dei derby. Questa gara sarà il termometro per misurare quanto siamo malati dell’Inter. Il derby può lasciare un’eredità importante da portare nelle partite future, quindi faremo attenzione. Non abbiamo sprecato neppure un minuto per prepararci al meglio. Poi c’è un altro tempo per andare a prendere in considerazione quello che sarà il risultato finale del match, ma sarà importante essere esigenti con noi stessi, richiedere grande disponibilità, giocate, qualità, confronti faccia a faccia. Così si gioca il derby di Milano”.

Paura del derby? Quando sei convinto e hai sentimento per il tuo lavoro, non puoi avere paura. Vogliamo giocarlo a viso aperto questo derby perché ci saranno molti interisti allo stadio, il quarto anello che vede i tifosi da casa a incitarci. I nostri tifosi possono dimenticare la data del compleanno delle persone care, ma non dimenticano i risultati dei derby. I contratti parlano di anni, i derby segnano la storia del club”.

Credits Foto: corrieredellasera.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here