Ultime notizie Serie A, Sampdoria-Inter 0-1 – L’Inter ripete quanto fatto in Champions League martedì scorso contro il Tottenham, vincendo a Genova contro la Sampdoria al minuto 94 con Brozovic. Partita non bella e caratterizzata da due interventi del VAR per annullare le dell’Inter con Nainggolan e Asamoah. Sampdoria generosa, ma in evidente debito di ossigeno, specie nel secondo tempo, e senza ricambi offensivi con Saponara, Caprari e Kownacki indisponibili.

Sampdoria-Inter, le parole di Spalletti

Ai microfoni di DAZN dopo Sampdoria-Inter 0-1 è intervenuto il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti: “La mia espulsione? Mi sono girato verso la telecamera per urlare gol, c’era lì il quarto uomo che mi ha detto di averlo fatto con troppo impeto. Era un gol importante, è stata un po’ una liberazione. Loro l’hanno interpretata come una cosa con troppa reazione emotiva. Questo modo di vincere secondo me dà poi seguito al carattere che ha mostrato la squadra nella partita precedente. Abbiamo dimostrato grande carattere rimanendo sempre in gara.

Siamo l’Inter, dobbiamo andare a giocare le partite tutte sul filo del rasoio, giocandoci la vittoria fino all’ultimo. Il fatto di vedere la squadra sulla buona strada è chiaro che mi dà più forza per portare avanti il nostro disegno a livello tattico. Dobbiamo assicurarci che sia stato assorbito nella maniera corretta, così si ha più forza e disponibilità per metterlo in pratica”.

Il pensiero di Giampaolo

Ai microfoni di DAZN dopo Sampdoria-Inter 0-1 è intervenuto il tecnico blucerchiato Marco Giampaolo: “Sconfitta che può aiutare sul lungo periodo? È una sconfitta che ci costa perché abbiamo giocato alla pari dell’Inter. Siamo stati penalizzati dal turno infrasettimanale, dico che non bisognava perdere perché ho una grande considerazione della mia squadra. Spalletti ha sostituito Candreva e Politano con Perisic e Keita, sono quattro giocatori forti. Ho cercato di arginare con due mezzali fresche. La partita è stata giocata alla pari dell’Inter, avevo chiesto ai miei di giocarla alla pari. Perdere così ci fa male, ora bisogna fare uno sforzo straordinario per recuperare energie fisiche e mentali.

Organico importante? Sono contento della mia squadra, di tutti i miei calciatori. Penso la squadra sia cresciuta, oggi questa crescita era da legittimare. Per questo sono dispiaciuti. Nei ruoli offensivi ne ho sei, oggi soltanto tre. Ma quando ci sono tutti ho da poter scegliere”.

Credits Foto: fcinternews.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here