Ultime notizie Juventus  – Il campionato di Serie A 2018-2019 è iniziato con l’anticipo delle ore 18:00 tra Chievo e Juventus. Nell’immediato prepartita della sfida del Bentegodi, i microfoni di Sky Sport hanno intercettato le parole di Giuseppe Marotta. L’ad della Juventus ha provato a spiegare il mercato estivo dei bianconeri, impreziosito dall’arrivo di Ronaldo.

“Per essere campioni bisogna avere delle qualità non solo tecniche, ma anche umane, e credo che Cristiano Ronaldo sia proprio questo. E’ un prototipo di grande eccellenza e credo che con le sue giocate non solo riuscirà a divertire la gente, ma sicuramente darà un apporto importante a noi e indirettamente a tutto il movimento calcistico italiano”.

Lo scambio col Milan e la rescissione di Marchisio

Scambio Bonucci-Caldara nato per motivi tecnici o economici? Diciamo tutti e due, l’obbligo del management, mi riferisco a tutti noi dirigenti, è quello di puntare al massimo dei risultati sportivi. Questo mixando quelle che sono le esigenze patrimoniali, economiche, finanziarie e quelle tecniche.  Quindi quando si fanno valutazioni del genere si tiene in considerazione tutto”.

Sulla rescissione di Marchisio: “E’ nato semplicemente da un fatto di confronto spontaneo, rispettoso, da parte della società, dall’altra del giocatore, in quello che era in uno scenario di riferimento in cui lui era inserito. Il fatto che le difficoltà di giocare fossero maggiori rispetto al recente passato, quindi era rispettoso da parte nostra indicare questa situazione, lui in un confronto che ha avuto con noi ha preferito trovare un’altra soluzione, che in questo momento non so quale sia, forse non la sa neanche lui, però auguro a lui di trovarla quanto prima. Il rapporto con noi si è chiuso in un modo molto corretto, noi siamo grati come Juventus per tutto quello che ha fatto. Il gioco del calcio, però, è fatto anche di queste dinamiche”.

Credits Foto: Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here