Italia, Gigi Di Biagio ritorna al modulo 4-3-3 – L’Italia si prepara a ripartire in vista delle due amichevoli da giocare venerdì 23 marzo contro l’Argentina e martedì 27 a Wembley contro l’Inghilterra. E per il neo CT Luigi Di Biagio sono arrivate le prime prove tecnico-tattiche nel ritiro al centro tecnico di Coverciano. Si va verso il riutilizzo del modulo 4-3-3 che era stato totalmente accantonato durante la gestione fallimentare di Gian Piero Ventura.

Nella nuova Italia spazio per gli esterni d’attacco

Nel modulo 4-3-3 ovviamente a beneficiarne saranno soprattutto la folta batteria di attaccanti esterni. Nelle prove fatte in partitella, i due attacchi erano così composti: con pettorina arancione Cutrone punta centrale con ai suoi lati Candreva a destra e Insigne a sinistra. Con quella blu Immobile e Belotti che si sono alternati come punte centrali, con Chiesa a destra e Verdi a sinistra. In difesa, davanti a Buffon, la probabile difesa che verrà schierata contro l’Argentina sarà formata da destra verso sinistra da Florenzi, Bonucci, Ogbonna (in vantaggio su Rugani) e Darmian. Mentre a centrocampo Jorginho in cabina di regia con Parolo e Bonaventura o Verratti come mezz’ali. Ovviamente gli ultimi allenamenti tra mercoledì e giovedì chiariranno le idee a tutti.

Prove tecniche anche in casa Argentina

Non solo in casa Italia prove di formazione in vista del match del 23 marzo. Infatti, come raccontato da TyC Sports, il commissario tecnico dell’Argentina Jorge Sampaoli ha provato in allenamento l’undici titolare che dovrebbe affrontare l’Italia nell’amichevole di venerdì all’Etihad Stadium di Manchester, casa del City. Fra gli italiani papabili per la maglia da titolare ci sono Fazio, Biglia e Higuan, mentre ovviamente spazio per Leo Messi a “spaventare” gli azzurri. Questo l’undici, schierato col 4-2-3-1, provato dal ct dell’albiceleste: Romero; Mercado, Fazio, Otamendi, Tagliafico; Paredes, Biglia; Maxi Meza, Messi, Di Maria; Higuain.

Credits Foto: foxsports.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here