Ultime notizie Champions League, Allegri presenta Juventus-Valencia – Un match per chiudere definitivamente i conti qualificazione. La Juventus non vuole più posticipare l’accesso agli ottavi di finale di Champions League e per farlo serve almeno conquistare un pareggio contro il Valencia nel match in programma martedì sera alle ore 21:00. Nella conferenza stampa della vigilia, il tecnico juventino Massimiliano Allegri ha presentato il match.

“Al campionato mancano tante gare, da qui al 29 dicembre abbiamo tanti scontri direti. Inter, Roma, Fiorentina, l’Atalanta. I campionati con i 3 punti sono sempre aperti. Facciamo un passo alla volta e pensiamo alla Champions. Domani vogliamo passare il turno e poi vogliamo il primo posto. E’ in un buon momento il Valencia. Domani loro possono ancora tenere aperto il passaggio. Non dobbiamo addormentarci come abbiamo fatto col Manchester”.

Allegri alza la tensione dei suoi

Sul fronte formazione, Allegri non si sbilancia troppo: “Formazione tipo? 4-3 e poi vediamo. Rientreranno Matuidi e Chiellini. Sarà difficile lasciare qualcuno fuori, stanno tutti bene fisicamente e mentalmente. Cuadrado impara a fare il mediano destro, per noi è importante quando ci sarà da far recuperare Pjanic. Tra poco rientreranno Emre Can e Bernardeschi. Ci va disponibilità da parte di tutti se no non si va da nessuna parte. Dobbiamo avere rispetto del Valencia, nelle ultime 10 gare ne ha persa solo una. Come noi domani vincendo tiene aperto il passaggio, non è ancora deciso nulla insomma. Domani alle 23 sapremo tutto. Partita importante per la crescita di Dybala? Da Paulo mi aspetto che giochi una buona gara come tutta la squadra. Siamo migliorati nei contropiedi anche se c’è ancora da migliorare nel correre verso la porta avversaria. Ci sono momenti in cui devi andare veloce”.

Sul ruolo di Barcellona favorito per la Champions League, Allegri spiega: “Perchè le valutazioni non si fanno solo per quello che si fa ora. Sono secondi in classifica, un anno fa dissi che il Real era il favorito. Troppo facile vedere il City o la Juve. Dietro al Barcellona ci siamo anche noi, che abbiamo la voglia di provarci. Spero di sbagliarmi”.

Credits Foto:  Daniele Buffa/Image Sport

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here