Ultime notizie Nazionale, Mancini parla nel post Italia-USA – L’Italia torna a vincere e lo fa ancora nei minuti di recupero come capitato in Polonia il mese scorso. Gli azzurri piegano gli USA al minuto 94 con la rete di Matteo Politano, al termine di un match completamente dominato, ma anche fatto di tantissime occasioni sprecate. Finisce dunque con una vittoria il 2018 degli azzurri, impegnati poi da marzo 2019 nelle qualificazioni agli Europei.

Le parole di Mancini al termine del match

Al termine del match vinto in extremis contro gli Stati Uniti, il commissario tecnico azzurro Roberto Mancini ha parlato ai microfoni di Rai Sport: “Dispiaceva soprattutto per i giocatori e per tutti gli italiani che sono qua. Dovevamo far gol prima. Cosa ho pensato prima del gol? Che avremmo pareggiato 0-0. Il calcio è così, non c’è niente da fare. Abbiamo avuto tantissime occasioni. L’importante che sia stata una bella partita”.

Sui tanti cambi e il percorso dell’Italia: “Era la prima volta che giocavano insieme. Non potevo pensare che facessero nel secondo tempo quanto fatto nel primo. Sono contento anche dei giocatori che sono partiti dall’inizio come Sensi. Siamo in linea con le aspettative forse un po’ più avanti. La squadra sta giocando bene e questo è importante. Obiettivi nel 2019? Iniziano le qualificazioni e lì dobbiamo cercare di fare tutte vittorie. Qualche pareggio lo abbiamo fatto, due sconfitte contro i campioni del Mondo e d’Europa le abbiamo fatte. Ora si deve vincere”.

Parla Verratti, il migliore in campo

Intervenuto nel post partita di Italia-Stati Uniti, il centrocampista Marco Verratti si è pronunciato ai microfoni di Rai Sport: “Questo è merito di tutti e anche del mister che in allenamento mette questa mentalità. Oggi ha fatto una grande partita Sensi. Non abbiamo cambiato modo di giocare e alla fine ci ha premiato. E’ l’Italia di Verratti? No. La verità è che non mi sono mai trovato così bene a giocare in Nazionale. Il calcio italiano è difficile, ma con col mister riusciamo a esprimere le nostre qualità al massimo”.

Credits Foto:  calciomercato.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here