Ultime notizie Nazionale Italiana – Roberto Mancini è intervenuto in conferenza stampa dal ritiro della Nazionale Italiana a Coverciano. Gli azzurri saranno impegnati venerdì 7 settembre e lunedì 10 nella Nations League, giocando contro Polonia e Portgallo. Il primo match si giocherà a Bologna alle ore 20:45, il secondo in terra lusitana a Lisbona.

Pochi italiani in campo, Mancini preoccupato

E il ct azzurro ha subito lanciato l’allarme, del tutto condivisibile e che riporta a galla un problema non da poco: “Non ci sono mai stati così pochi italiani che giocano, è il momento più basso per questo tipo di situazione. Dobbiamo cercarli, trovarli… per questo abbiamo chiamato anche gente giovane, che non conosciamo, per capire un po’ meglio cosa possano darci in futuro. Tra under 19-20-21 ce ne sono di bravi, per noi è importante che giochino. In queste prime tre partite non ce ne sono stati molti”.

Tra questi Mancini ha chiamato ad esempio Zaniolo, trequartista passato dall’Inter alla Roma in estate, nell’ambito dell’affare Nainggolan. È un under19, arrivato in finale del campionato europeo. Deve giocare, a 19 anni. In passato molti calciatori sono arrivati in nazionale molto giovane. Se ha qualità e le confermerà, verrà richiamato. Non è l’unico, alcuni li abbiamo lasciati all’under 21. Secondo noi hanno grandi qualità. Va trovata una soluzione”.

Le parole di Mancini sulle convocazioni

Su Balotelli e Perin. “Per il portiere è ovvio che chi gioca è avvantaggiato. Mario doveva scontare tre giornate di squalifica, è rientrato ora. A giugno stava abbastanza bene, fisicamente non sarà al 100%. Dimagrito? Otto o nove grammi. Sicuramente cambieremo qualcosa visto che abbiamo due partite in tre giorni”.

Sui portieri e Buffon. “Gigi l’ho sentito prima, molto prima, ultimamente no. Un altro lo avremmo chiamato, Meret, ma è infortunato. Abbiamo chiamato Cragno perché sta giocando, è un buon portiere. Il fatto che Perin non giochi è un problema. Le gerarchie sono consolidate”.

Credits Foto: mediagol.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here