Domenica 3 giugno la MotoGP ritorna in scena con il sesto appuntamento stagionale, per dare il via all’attesissimo Gran Premio del Mugello 2018. Alcuni piloti italiani tra cui Valentino Rossi (Yamaha Movistar), Andrea Dovizioso (Ducati Desmosedici) e Andrea Iannone (Suzuki), hanno rilasciato alcune dichiarazioni in vista della tappa italiana.

Queste a seguire sono le interviste di Rossi, Dovizioso e Iannone riportate da ‘Il Corriere dello Sport’.

VALENTINO ROSSI

Nella quinta tappa del Motomondiale, che si è svolta sul circuito di Le Mans (Francia), il nove volte campione del mondo, dopo un’ottima gara, è salito sul terzo gradino del podio:

È fantastico aver conquistato un podio a Le Mans, prima del Mugello. In generale è bello essere sul podio prima di ogni gara, perché i dieci giorni prima della prossima gara non sei arrabbiato”.

Quella del Mugello è una gara molto sentita per il Dottore, una tappa che vorrebbe portarsi a casa a tutti i costi:

Arrivare al Mugello sentirsi rilassati è meglio. Mi sentivo ottimista riguardo la gara prima del test che abbiamo svolto proprio lì qualche settimana fa, ma non siamo stati veloci come volevamo. Durante questo fine settimana dobbiamo dare di più. Dobbiamo migliorare la moto e fare del nostro meglio per raccogliere il massimo”.

ANDREA DOVIZIOSO

Per il pilota di Forlì il discorso è un po’ diverso, in quanto per due gare consecutive (Jerez e Le Mans) non è riuscito a salire sul podio. Dunque il suo principale obiettivo è quello di ritornarci presto partendo proprio dal Mugello:

“Lo scorso anno al Mugello io e Petrucci abbiamo fatto la differenza. Sono molto fiducioso perché quest’anno abbiamo dimostrato di essere veloci su quasi tutte le piste. Peccato per i tanti punti che abbiamo perso nelle ultime due gare, ma non ci dobbiamo pensare perché il campionato è ancora molto lungo”.

In vista della gara del Mugello (sesta tappa di MotoGP) si sente comunque ottimista:

“È difficile fare previsioni per il GP d’Italia, perché quest’anno ogni gara fa storia a sé ma, anche se i nostri principali rivali sono stati velocissimi nel test di qualche settimana fa, noi abbiamo dimostrato di essere sempre molto competitivi in gara e lo saremo sicuramente saremo anche al Mugello”.

ANDREA IANNONE

Anche per quanto riguarda il pilota di Vasto l’obiettivo è conquistare nuovamente il podio e farlo davanti al pubblico amico, avrebbe sicuramente un altro sapore:

Sono felice di dire che arriviamo in Italia in una situazione migliore rispetto allo scorso anno, la nostra competitività è più alta, ma allo stesso tempo dobbiamo essere realistici sapendo che il livello generale del campionato è aumentato molto, e spetta a noi tenere il passo”.

Il pilota della Suzuki ha poi aggiunto alcune considerazioni sui test MotoGP svolti proprio sul circuito toscano del Mugello:

“Abbiamo fatto alcuni test qui tre settimane fa e abbiamo avuto buoni risultati, ma abbiamo anche trovato alcune cose che possono e devono essere migliorate per prestazioni ancora migliori. Il GP d’Italia non sarà per nulla facile, ma la pista mi piace molto e ho già vinto qui molte volte in passato, inoltre avremo l’affetto dei nostri fan che aggiungerà ulteriore alle nostre prestazioni”.

Credits Foto: sussidiario.net

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here