Ultime notizie Formula 1 – Un Gp di Germania molto convulso in Formula 1. Non sono mancate le emozioni sul circuito di Hockenheim, con l’errore di Sebastian Vettel che è finito a muro e la vittoria di Lewis Hamilton partendo dalla 14esima piazza. A tutto questo si è aggiunta anche una “coda”. Hamilton è stato convocato dagli stewards per aver oltrepassato la linea che separa la pit-lane dalla pista, negli ultimi concitati giri della gara. Alla fine però niente penalizzazione: per l’inglese è arrivata solo una reprimenda da parte dei commissari di gara, invitandolo a non ripetere più in futuro una manovra del genere. Decisione quanto meno discutibile, visto che il regolamento parla chiaro e una penalizzazione di 5 secondi sarebbe stata la scelta giusta.

Le parole di Vettel e la sua amarezza per l’errore

Sebastian Vettel va a muro nel Gp di Germania, quando era in testa al 52esimo giro dei 67 previsti. Ecco le sue parole nel post gara: “Ho sbagliato io, non è l’errore più grande che ho fatto ma probabilmente uno dei più pesanti”. Il tedesco si assume tutte le responsabilità: “Ho commesso un errore piccolo ma enorme, sono arrivato tardi in frenata e non sono riuscito a tenere la macchina in pista. Fino a quel punto eravamo riusciti a gestire bene tutto, ho sbagliato io e dovevo fare meglio. Credo di essere più deluso che arrabbiato, è un errore che di fatto sulla gara è enorme. Avevamo la corsa in tasca, eravamo veloci e la stavamo gestendo, ma la pioggia ha cambiato tutto”.

Kimi Raikkonen, alla fine terzo dietro Bottas, ha commentato: “Sapevamo che era una pista insidiosa con possibilità di pioggia e quindi scivolosa in diversi punti. A un certo punto stavo superando una Sauber in un doppiaggio, ho bloccato e Valtteri mi ha superato: quello è stato il momento di svolta negativo della gara. Sono un po’ deluso, ma il terzo posto lo portiamo a casa. Non so se la Ferrari di Vettel fosse difficile da guidare sull’umido, io ho guidato la mia vettura e posso rispondere delle mie sensazioni.

Credits Foto: iltempo.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here