Ultime notizie calciomercato, le parole di Perisic – Ivan Perisic è stato uno dei trascinatori di Inter e Croazia in questo 2018. I nerazzurri, anche grazie alla sua continuità di rendimento, hanno ritrovato la Champions League. I croati invece hanno sfiorato addirittura di vincere il Mondiale in Russia. Lo stesso Perisic adesso, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Four Four Two.

“L’anno non è ancora finito ma è stato certamente un anno da ricordare. Il successo ottenuto in Russia è stato indubbiamente il più grande e prezioso della mia carriera, ma ho vissuto negli ultimi 12 mesi anche parecchi momenti belli e di successo all’Inter. Poteva anche essere meglio, ma il fatto di essere tornati in Champions dopo un periodo così lungo fuori mi dà ragione di pensare che questo sia stato assolutamente l’anno migliore della mia carriera”.

Perisic su presente e futuro

Perisic parla di quando è stato vicino a lasciare l’Inter: “Quando Spalletti è arrivato, ero molto vicino a lasciare il club. Ma lui ha sempre mostrato un tremendo desiderio di trattenermi in squadra e ha anche spiegato apertamente che non voleva perdermi. Ovviamente è stato qualcosa che mi ha lusingato e incoraggiato, e non ho mai rimpianto la decisione di rimanere all’Inter, nemmeno per un solo secondo. Ha fatto ovviamente la differenza per i nostri risultati, riportando l’Inter nel mezzo dell’élite dei club d’Europa.

Offerte ricevute? È vero, c’era un’offerta del Manchester United sul tavolo ed ero molto vicino ad andare via dall’Inter. Ma alla fine ho deciso di restare e la perseveranza di Spalletti nel tenermi ha giocato un ruolo importante. Nel calcio, i piccoli dettagli rappresentano la chiave in situazioni del genere”.

Poi il futuro che potrebbe essere comunque Premier League: “Mai dire mai nel calcio. Dall’inizio della mia carriera ho avuto l’ambizione di giocare nel maggior numero di grandi campionati possibili. E ho ancora il desiderio di testarmi in altri tornei, come quello spagnolo o inglese. Spero che i tifosi dell’Inter possano capire il mio punto di vista. Sono un atleta e sono un professionista, mi piacciono le sfide e questa è la mia forza trainante. Cosa porterà il futuro non lo so, adesso sono concentrato sull’Inter. Stiamo provando a fare un passo avanti ancora più grande rispetto alla scorsa stagione”.

Credits Foto: fcinternews.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here