Ultime notizie calciomercato Roma – L’affaire Malcom non è ancora stato digerito dalla Roma. Un acquisto che sembrava ormai chiuso e che alla fine si è volatilizzato per l’arrivo del Barcellona. Un “comportamento” non certo esemplare quello dei blaugrana, ma è anche vero che nel mercato cose di questo tipo ne avvengono in continuazione. La Roma può rimproverarsi qualcosa? Magari sì, specie quando nelle trattative ci sono molti intermediari a cui lavorano. Qualcosa può sfuggire e il Barcellona si è intromesso tra la Roma e il Bordeaux, chiudendo l’affare.

Le parole di Pallotta e le scuse del Barcellona

Ma come detto in casa Roma c’è molta amarezza per quanto accaduto (qui la ricostruzione di Monchi dell’intera trattativa). Lo stesso presidente della Roma James Pallotta ha parlato all’emittente statunitense SiriusXM Channel 157 della vicenda Malcom:

“Il Barcellona è intervenuto in maniera poco etica. La mattina Monchi era in video conferenza con l’agente, l’accordo era fatto. Abbiamo ricevuto una consulenza legale, sembra che il Bordeaux sarà chiamato a testimoniare. Ieri il Barcellona si è scusato con noi, ma io non accetto le loro scuse. L’unico modo per farmele accettare è se decidono di mandarci Messi.

Il numero uno giallorosso ha poi affrontano altre vicende di mercato: “Nainggolan? Abbiamo dovuto scegliere, ci sono diversi aspetti tra cui la sua età. Non conosco tutti i problemi, ma Di Francesco ha deciso che fosse arrivato il momento. Pastore? Avevamo bisogno di un giocatore che distribuisse palloni a tutti i talenti che abbiamo davanti. Alisson? Forza, siamo seri: 70 milioni sono tanti. La difesa? Stiamo cercando di migliorare la partenza della manovra da dietro, con cui abbiamo lottato l’anno scorso. Chiusi i rapporti col Barcellona? Con il Barcellona non è chiusa, sono più grandi di noi. Avremo accordi con loro in futuro. I lavori a Trigoria? L’abbiamo totalmente ricostruita quest’estate. Da quanto so, è tutto di prima classe”.

Credits Foto: romagiallorossa.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here