Ultime notizie calciomercato Milan – Il Milan, nonostante tutte le vicende di cui si è a conoscenza, lavora sul mercato. Tra un passaggio di proprietà al momento bloccato e un ricorso al TAS di Losanna contro l’esclusione dalle Coppe sancita dalla UEFA, il ds Massimiliano Mirabelli e l’ad Marco Fassone continuano a lavorare.

Proprio Fassone nelle scorse ore ha parlato della strategia del Milan in sede di mercato: “Reina, Strinic e Halilovic sono tre ottimi giocatori, ma cercheremo di completare la rosa con tre inserimenti di qualità. Questo mercato è fatto di entrate e in uscite e quindi bisognerà ragionare in questi termini. Mirabelli sta lavorando su una serie di negoziazioni: mancano ancora 45 giorni circa alla chiusa del mercato, ma in questo tempo cercheremo di completare la rosa. Stiamo lavorando con grande intensità. Però purtroppo o per sfortuna ci sono le norme del FFP, che se l’anno scorso, che era l’anno franco del presunto Voluntary Agreement, ci hanno consentito di fare una campagna importante, quest’anno ci riportano a delle regole. Le regole sono quelle, ma il bilanciamento tra entrate ed uscite dovrà essere più o meno zero”.

Intanto il Milan pensa anche a fare cassa

Ma non c’è solo un mercato in entrata da portare avanti, perché saranno vitali anche le uscite, specie in tema di Fair Play Finanziario. Ed ecco che sono due le cessioni nell’immediato che dovrebbero andare in porto. La prima riguarda Gustavo Gomez con sviluppi nelle ultime ore. Infatti, come riportato sul portale alfredopedulla.com, il Milan ha accettato la proposta da 6 milioni di euro più il 20 per cento dalla futura rivendita fatta dal Boca Juniors.

La seconda trattativa in essere è quella che porta a Nikola Kalinic. Il croato non rientra più nei piani dei rossoneri e il “duello” è nella Liga, dove a contenderselo sono Atletico Madrid e Siviglia. In questo momento sono i colchoneros in vantaggio, che stanno per cedere Kevin Gameiro al Valencia. Non è da escludere una soluzione che preveda il prestito oneroso con obbligo di riscatto, per una cifra vicina ai 20 milioni di euro.

Credits Foto: pianetamilan.it

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here