Ultime notizie calciomercato Torino – Il calciomercato del Torino stenta a decollare e c’è un’idea principale che ci si sta facendo. Prima occorrerà cedere qualcuno e fare cassa, poi si potrà iniziare a chiudere anche i primi colpi in entrata. Un qualcosa che i tifosi granata non stanno apprezzando più di tanto, anche se in realtà quasi tutti i club di fascia medio-alta stanno facendo lo stesso. Dall’Atalanta alla Sampdoria, passando per Fiorentina e Udinese.

Comunque, fatta questa premessa, il primo a lasciare Torino quasi sicuramente è Antonio Barreca. Il terzino sinistro classe 1995 è infatti ormai ad un passo dal Monaco. L’esterno difensivo granata ha voglia di cambiare aria e le poche apparizioni dell’ultima stagione, anche a causa della pubalgia, ne hanno frenato la crescita. Il modulo 3-5-2 potrebbe poi toglierli ulteriore spazio, con un Ansaldi più a suo agio a tutta fascia e con più esperienza. Il Monaco per portarlo nel Principato verserà al Torino una cifra vicina agli 11 milioni di euro, una grande plusvalenza dato che il giocatore viene dal vivaio granata.

Chi arriva al posto di Barreca? Samir e Marella sul taccuino

Adesso l’interrogativo che ci si pone è chi può arrivare al posto di Barreca. Se i titolari delle due fasce ci sono già, con De Silvestri a destra e Ansaldi a sinistra, vanno trovate le alternative. Sul versante di destra il ritorno di Bruno Peres è quasi sfumato, a meno di ulteriori ripensamenti del brasiliano. A sinistra invece le idee non mancano. È stato sondato il 26enne terzino sinistro norvegese Aleesami del Palermo, ma nelle ultime ore sono altri due i nomi più “caldi”. Il primo è quello del brasiliano Samir dell’Udinese, che però verrebbe utilizzato più come terzo centrale di sinistra. Il secondo invece riguarda quello di Bruno Martella, che ha ben figurato nelle ultime stagioni a Crotone. L’uno non esclude altro, per motivi di collocazione tattica. Per il primo l’Udinese chiede una cifra vicina ai 12 milioni, per il secondo si potrebbe anche chiudere con un prestito con diritto/obbligo di riscatto.

Credits Foto: calcionews24.com

Comparazione quote

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here