Vertenza “Radio Sportiva”: c’è l’accordo

Seguita da un milione di italiani tutti i giorni, con una programmazione che prevede 16 ore di diretta al giorno, “Radio Sportiva” è diventata ormai un punto di riferimento per tutti gli appassionati di sport e calcio che hanno la possibilità di ascoltare l’emittente attraverso il mezzo più canonico o via internet.

La scorsa settimana avevamo dato la notizia di un’agitazione che aveva tenuto ferma la programmazione per cinque giorni e che minacciava addirittura di portare alla chiusura delle trasmissioni, a causa di un licenziamento e di stipendi non pagati, ma per fortuna alla fine ha prevalso la linea morbida che ha portato ad un accordo.

Tale accordo, firmato congiuntamente dall’amministratore delegato della Piverno Srl, Marzia Boddi, e dal presidente dell’Associazione Stampa Toscana, Sandro Bennucci, prevede l’assunzione di undici giornalisti a tempo indeterminato, 6 full time e 5 part-time.

“E’ un accordo che ha una importante valenza simbolica” , ha sottolineato il presidente Enrico Rossi della regione toscana. “a firma di oggi, oltre a regolarizzare gli undici giornalisti di Radio Sportiva, rappresenta un segnale chiaro contro il precariato nel mondo del giornalismo, che sappiamo essere ancora fin troppo macchiato da questo problema”

Soddisfazione anche da parte di Bennucci, che ha dichiarato: “Un passo storico per l’importante radio locale che ha sede in Toscana e per la stessa Associazione Stampa Toscana che è riuscita, insieme con la Priverno srl, a far raggiungere ai suoi iscritti un risultato che al giorno d’oggi rappresenta un fatto più unico che raro”.

Gli appassionati di sport italiani possono tirare dunque un sospiro di sollievo: Radio Sportiva è salva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *