Esclusiva: Intervista ad Alessandro Scanziani sulle squadre genovesi

In esclusiva per Zonasport, abbiamo incontrato per voi Alessandro Scanziani, grande giocatore degli anni 70/80 vincitore di due Coppe Italia proprio con Inter (1978) e Sampdoria (1985) per fare il punto sulla nazionale e il mercato.

 

Alessandro, Soriano è passato dalla Sampdoria al Villareal dopo le cessioni di Fernando e Corra e ai fine prestiti di Ranocchia e Dodo. E’ un ridimensionamento secondo te?

Bisognerebbe conoscere da dentro la posizione di Soriano. Ottimo giocatore. Ma forse le sue  motivazioni? Dopo aver letto l’interesse per lui di Inter Napoli, magari non aveva più stimoli. Credo che la Samp abbia bisogno di fare cassa e quindi da questo presupposto la cessione di questi giocatori. Grandi campioni in giro non ce ne sono quindi meglio fare una base solida su cui lavorare. Ranocchia e Dodò erano in prestito quindi giusto il loro ritorno alla società di appartenenza. Chiaramente ora bisogna intervenire e dare al mister una rosa di calciatori bravi ma soprattutto motivati. Per non correre rischi di retrocessione. Aspettiamo a dare un giudizio su questo mercato alla chiusura dello stesso. 

 

Ferrero, dopo il passaggio di Sinisa Mihajlovic al Milan, ha cambiato tre allenatori.Dopo Zenga è arrivato Montella, e adesso c’è Giampaolo arrivato dopo una bella sragione all’Empoli. Pensi che si sia persa un idea di progetto e si cerca di improvvisare?

 Certamente il continuo cambio di allenatori non favorisce la costruzione di un progetto. Poi dipende anche dalla loro volontà. Io comunque spero che il progetto sia nella testa dei responsabili della società, presidente e direttore sportivo. Poi si sceglie il mister più adatto a questo progetto. 

 Il Genoa sembra avere una rosa più competitiva, ha confermato Perin, Rincon e Pavoletti e ha acquistato Veloso. Pensi che potrebbe essere la rivelazione di questo campionato?

Il Genoa ha fatto bene lo scorso campionato e la rosa ha disposizione in questo momento mi sembra competitiva per almeno ripetere lo scorso campionato ma bisogna dare tempo al mister di entrare nella parte conoscere la categoria e i propri giocatori. 

Il Genoa, dopo molti anni, ha cambiato allenatore. Non c’è più Gasperini ma ha puntato su Ivan Juric. L’allenatore croato, dopo aver portato il Crotone in serie a, pensi che possa puntare all’Europa?

Non lo conosco personalmente ma sicuramente a Crotone ha fatto un impresa. Spero che si ripeta a Genova e che possa portare la squadra in Europa. I suoi tifosi molto esigenti lo meriterebbero.  

Nelle ultime ore è uscita la notizia che Preziosi sta trattando la vendita della società ad un gruppo di petrolieri Arabi. Che impatto potrebbe avere sulla città?

Non so se la notizia è vera o meno. Se portano soldi e idee nuove ben vengano. La città merita almeno una squadra in Europa e competitiva. Impatto certamente positivo per la sponda Genoa. Stimolante per la Sampdoria che certamente non vorrebbe essere da meno. Un ottimo indotto per la città sotto molto aspetti. Anche economico.

Ringraziami Alessandro Scanziani per la sua disponibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *